rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca San Bonifacio / Piazza della Stazione

Evaso dai domiciliari e ricercato in tutta Italia: portato in carcere a Montorio

I carabinieri di San Bonifacio lo hanno notato alla stazione ferroviaria e quando si sono avvicinati per un semplice controllo ha cercato vanamente la fuga, venendo acciuffato subito dopo

Ricercato in tutta Italia per essere evaso ai domiciliari, alla fine è stato scovato ed è finito in manette. O.F.., 23enne nigeriano, residente ad Aversa, nullafacente, pregiudicato e regolare sul territorio nazionale, è stato tratto in arresto dai carabinieri dell'aliquota radiomobile della compagnia di San Bonifacio.

Il tutto è nato durante uno dei controlli quotidiani che le pattuglie dell’Arma effettuano presso la stazione ferroviaria del comune. Così i militari, una volta scesi dal mezzo di servizio e direttisi sulle banchine, hanno incrociato lo sguardo dello straniero: poiché non risultava essere una persona conosciuta in zona, hanno deciso di approfondire il controllo, identificandolo. Quando però i carabinieri si sono avvicinati, il 23enne ha tentato invano di scappare, venendo prontamente braccato.

Dal controllo dei terminali e dal lavoro svolto in sinergia con gli uomini dell’Arma campani, è infatti emerso che il giovane era gravato da un ordine di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Napoli per un’evasione dagli arresti domiciliari, misura a cui era sottoposto, commessa nel gennaio 2018 ad Aversa. Dal mese scorso, l’uomo era così ricercato in tutta la penisola.

Svolti gli accertamenti e le formalità di legge, il cittadino nigeriano, che alle spalle ha un curriculum criminale di tutto rispetto (stupefacenti, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, evasione e reati contro il patrimonio), è stato accompagnato nel carcere di Montorio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evaso dai domiciliari e ricercato in tutta Italia: portato in carcere a Montorio

VeronaSera è in caricamento