rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Sommacampagna

Evade i domiciliari dopo 6 giorni: ri-arrestato l'autore del furto in piadineria a Verona

L'uomo era stato arrestato cinque giorni fa per il furto alla "Bacchabundus"

Solo cinque giorni fa era stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile per furto aggravato alla piadineria "Bacchabundus". Proprio per questo, il giudice aveva disposto gli arresti domiciliari nei confronti del cittadino kosovaro, pregiudicato, resosi responsabile di questo ed altri reati contro il patrimonio.

Tuttavia, nonostante la pena inflittagli, l'uomo non ne ha voluto sapere di restarsene a casa tranquillo per un po'. Così, nella serata di giovedì 29 novembre, ha ben pensato di uscire e fare due passi a piedi, noncurante delle disposizioni del giudice. I carabinieri, questa volta quelli della Stazione di San Massimo, lo hanno però scoperto di nuovo, proprio mentre si trovava a zonzo in via Sommacampagna, e di conseguenza lo hanno arrestato con l'accusa di "evasione".

Quest'oggi, dopo che non sono trascorsi nemmeno 6 giorni dall’ultima direttissima, il cittadino kosovaro si dovrà risedersi nuovamente dinanzi al giudice per la celebrazione del rito alternativo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade i domiciliari dopo 6 giorni: ri-arrestato l'autore del furto in piadineria a Verona

VeronaSera è in caricamento