Rinchiuso nella REMS per violenza sessuale, evade e viene trovato a Verona

Un controllo eseguito nella notte tra lunedì e martedì, ha permesso ai carabinieri di scoprire che l'uomo era fuggito da una struttura di Pergine Valsugana, dove era stato ristretto per una serie di reati che aveva commesso

I carabinieri ai giardini Baden Powell

Erano circa le due della scorsa notte, quando i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona, durante un servizio perlustrativo, hanno notato, in via Barana, due individui magrebini seduti su una panchina dei giardini Baden Powell.
Visto l’orario e la zona piuttosto isolata, i militari si sono portati nei pressi dei due, decisi a controllarli: questi ultimi però, all’avvicinarsi degli uomini in divisa, si sono alzati e diretti nella strada opposta a quella imboccata dall’autoradio. A quel punto, convinti che stessero provando ad evitare il controllo, i carabinieri li hanno raggiunti ed identificati: si trattava di due fratelli, di origine marocchina, uno del 2005 e uno del 1992. Da un controllo in banca dati, è emerso che su quest’ultimo pendeva un rintraccio per una misura restrittiva: l'uomo infatti sarebbe scappato dalla REMS di Pergine Valsugana, in provincia di Trento, dove era ristretto per reati di violenza sessuale, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità, oltre che per problemi di natura psichiatrica.
Arrestato in flagranza del reato di evasione, l'uomo martedì è comparso davanti al giudice per il rito direttissimo, al termine del quale è stato convalidato il provvedimento e rinviata l'udienza  a data da destinarsi, rimettendo gli atti alla procura di Trento. Nel frattempo sarà associato ad una casa di cura idonea. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento