Evade dai domiciliari e prova a scappare a Mantova in treno: fermato in stazione

Quando i carabinieri non lo hanno trovato nella sua abitazione di Cerea, hanno lanciato l'allarme e sono scattate le ricerche su tutto il territorio provinciale e alla fine è stato trovato

I carabinieri di Nogara

Secondo i carabinieri di Nogara che lo hanno tratto in arresto nella serata di lunedì per il reato di evasione, stava cercando di fuggire in treno a Mantova. B.M., classe 1951, doveva però restare confinato ai domiciliari nella sua abitazione di Cerea, come stabilito nel 2019 dal tribunale di Cremona. 

I militari del comune della Bassa veronese hanno lanciato l'allarme a tutte le centrali operative del territorio provinciale, dopo essersi recati a casa dell'uomo per un controllo senza trovarlo. Sono così scattate le ricerche delle varie pattuglie, con gli operatori di Nogara che hanno rintracciato B.M. presso lo scalo ferroviario del luogo, dove si sarebbe fatto accompagnare da un amico per fuggire a Mantova. I carabinieri dunquen hanno denunciato anche il conoscente per il reato di favoreggiamento personale poiché, pur consapevole della misura a cui era sottoposto il fuggitivo, lo avrebbe aiutato a sottrarsi alle ricerche effettuate dagli organi di polizia.

B.M. è stato temporaneamente trattenuto presso le camere di sicurezza della compagnia di Villafranca di Verona. Il suo arresto è stato convalidaro ed in seguito al rito direttissimo che si è tenuto martedì, è stato posto nuovamente ai domiciliari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento