menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari per fare due passi, ma viene scoperto ed arrestato

Quando i carabinieri si sono presentati alla sua porta non gli ha aperto nessuno, così hanno dato il via alle ricerche nella zona, le quali sono durate pochissimo: l'uomo infatti è stato trovato vicino all'abitazione

Si trovava agli arresti domiciliari, ma questo non gli ha impedito di uscire a prendere una boccata d'aria, peccato però che al monento del controllo dei carabinieri del Norm di Verona non si trovasse in casa. 
I militari hanno suonato ripetutamente il suo campanello, intorno alle 14 di lunedì, ma il moldavo classe 1982 non ha dato segni di vita, così la pattuglia ha deciso di compiere un giro della zona per rintracciare l'uomo. Il tempo di rientrare in macchina per le ricerche e, nel raggio di 100 metri, i carabinieri lo hanno avvistato mentre passeggiava per via Golosine. 
Quando l'uomo ha avvistato l'auto è corso verso casa, venendo però bloccato e portato in caserma per essere stato colto un flagranza di evasione dagli arresti domiciliari. 

Martedì mattina il giudice ha convalidato l'arresto del 35enne, che è stato nuovamente condotto ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento