menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade i domiciliari per un gelato, arrestato dai carabinieri

I militari lo hanno trovato subito in un bar di San Michele. Accompagnato in Tribunale è stato condannato a 8 mesi di reclusione e ora è rinchiuso nel carcere veronese di Montorio

Il caldo soffocante lo ha spinto a recarsi in un bar per comprare un gelato, non curandosi di essere sottoposto agli arresti domiciliari. Non aveva calcolato che i carabinieri della Stazione di San Michele Extra, dopo aver effettuato il controllo presso la sua abitazione, non avendolo trovato, visto il gran caldo, avrebbero iniziato le ricerche proprio partendo dai bar della sua zona.

Nel secondo locale ispezionato dai militari dell’Arma le ricerche si sono concluse, infatti C.M. di 37 anni è stato trovato ancora lì con il gelato in mano.
Accompagnato in Tribunale è stato condannato a 8 mesi di reclusione e ora, a seguito del provvedimento di sospensione della detenzione domiciliare emesso dal tribunale di Sorveglianza, è rinchiuso nel carcere veronese di Montorio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento