rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Rigaste Redentore

Estate Teatrale Veronese nel segno di William Shakespeare: il cartellone

La 68° edizione della rassegna si terrà dal 2 giugno al 20 agosto e quest'anno sarà dedicata al 400ª anniversario della morte del drammaturgo inglese che rese celebre Verona con la sua opera "Romeo e Giulietta"

Si terrà dal 2 giugno al 20 agosto, al Teatro Romano, la 68ª edizione dell’Estate Teatrale Veronese, quest’anno dedicata al 400ª anniversario della morte di William Shakespeare. La manifestazione, organizzata dal Comune con il contributo della Banca Popolare e la collaborazione di Agsm, è stata presentata a Palazzo Barbieri dal Sindaco Flavio Tosi insieme al consigliere incaricato per la Cultura Antonia Pavesi e al direttore artistico Gianpaolo Savorelli. Presenti i consiglieri comunali Katia Maria Forte e Francesco Spangaro, membri della commissione Estate Teatrale Veronese, il direttore del Teatro Stabile del Veneto Massimo Ongaro e, in rappresentanza degli sponsor, Franco Menini, presidente Comitato Territoriale Banca Popolare di Verona, e Enrico Carifi, presidente Agsm distribuzione.

Sessantadue le serate di spettacolo, 41 al Teatro Romano e 21 in Corte Mercato Vecchio. Tra le novità della rassegna, in aggiunta a prosa, danza e musica, una quarta sezione dedicata al cinema, “Lost in Shakesperae”, con 8 serate di proiezioni al Teatro Romano. In programma anche numerose iniziative collaterali in collaborazione con l’Università (convegni, tavole rotonde, seminari e laboratori), che si svolgeranno in vari luoghi della città. Confermata, anche per quest’anno, la speciale promozione sui biglietti, che prevede una riduzione del 15 per cento sui biglietti di prosa e danza (esclusi i Momix) acquistati dal 26 aprile al 30 maggio.

"Anno dopo anno, record dopo record, l’Estate Teatrale Veronese si conferma una certezza nel panorama culturale e artistico cittadino e italiano" ha detto il Sindaco, che ha sottolineato "l’importanza della figura di Shakespeare per la nostra città, il cui turismo vive per buona parte grazie al mito di Giulietta e Romeo e alla sua diffusione a livello mondiale".
"Un cartellone ricco di proposte stimolanti e diversificate – ha affermato il consigliere Pavesi – per soddisfare il pubblico più eterogeneo e avvinare anche i più giovani".
"Da 68 anni, ininterrottamente, Verona dedica a Shakespeare il festival più importante d’Italia – ha sottolineato Savorelli – non poteva mancare, in questo anniversario, un cartellone all’altezza del Bardo, con opere realizzate appositamente per l’occasione e che verranno rappresentate unicamente al Teatro Romano".

Per la prosa, tre le nuove produzioni shakespeariane che debutteranno a Verona in prima nazionale. Il Festival sarà inaugurato dal dramma storico Giulio Cesare (dal 6 al 9 luglio) del regista Alex Rigola, attuale direttore della Biennale Teatro Di Venezia; seguiranno la commedia “Come vi piace” (12-13-14 luglio) diretta da Leo Muscato e la tragedia “Romeo e Giulietta” per la regia di Andrea Baracco, con protagonisti Lucia Lavia nella parte di Giulietta e Alessandro Preziosi nella parte di Mercuzio.
Per la sezione danza, tornano al Teatro Romano i Momix (dal 25 luglio al 6 agosto) che riproporranno, a quindici anni dalla “prima” veronese, uno dei loro più grandi successi Opus Cactus. Shakespeariana la proposta del Ballet du Grand Théâtre de Genève, che proporrà Romeo e Giulietta.
Per la musica, nell’ambito del Verona Jazz, si esibiranno artisti del calibro di Paolo Fresu, il pianista Enzo Bosso, il trio Dado Moroni, Eddie Gomez e Joe La Barbera e Ornella Vanoni nella serata di chiusura del festival.
La rassegna Rumors- Illazioni vocali sarà inaugurata il 2 giugno con il cantautore canadese Rufus Wainwright, a cui seguiranno gli spettacoli di Neri Marcorè e della cantante americana Diamanda Galas.
L’8 agosto avrà invece inizio “Lost in Shakespeare”, sezione del festival dedicata al cinema, con la proiezione di 8 celebri pellicole tratte da opere shakespeariane, in lingua originale con sottotitoli.
Sono previsti inoltre, dal 4 al 30 luglio, nove spettacoli in Cortile Mercato Vecchio, cinque di prosa e quattro di danza.

I biglietti si potranno acquistare da martedì 26 aprile nelle filiali della Banca Popolare di Verona e delle banche del Gruppo Banco Popolare, al Box Office di via Pallone 16 (tel.045-8011154) e circuito Geticket (numero verde sportelli Unicredit Banca abilitati 800323285), on line su www.geticket.it, www.boxofficelive.ie e tramite CALL CENTER (tel.848002008). Dal 9 giugno a Palazzo Barbieri, angolo via Leoncino 61, tel.045/8066485-8066488, dal lunedì al sabato con orario 10-13 e 16-19. Nelle serate di spettacolo biglietti in vendita anche nei luoghi di rappresentazione. Ulteriori informazioni sul sito www.estateteatraleveronese.it.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate Teatrale Veronese nel segno di William Shakespeare: il cartellone

VeronaSera è in caricamento