Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Roveggia

Estate 2015. Controlli serrati della polizia contro chi guida sotto l'effetto di alcol e droghe

A partire da sabato 30 maggio, per vari weekend dei mesi di giugno, luglio ed agosto, prenderanno il via vari servizi specifici per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza o di alterazione da stupefacenti

Secondo un articolato calendario che coinvolgerà varie città italiane, tra cui anche Verona, a partire da sabato 30 maggio e per vari weekend dei mesi di giugno, luglio ed agosto, saranno attivati specifici servizi di controllo per il contrasto al fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica o di alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope.

L’iniziativa è frutto di una direttiva del Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale di Polizia Stradale, in collaborazione con la Direzione Centrale di Sanità; essa sarà svolta tenendo conto dei movimenti di persone e giovani che si dirigono verso mete di divertimento o locali di ristorazione e d’intrattenimento, durante le notti dei fine settimana.

Sotteso a tali controlli è lo scopo di contenere, se non ridurre quanto più possibile, il fenomeno infortunistico che l’Unione Europea ha ritenuto debba essere assunto come obiettivo degli Stati Membri.

Del resto è risaputo come l’assunzione di alcool e/o droghe influenzino l’attenzione, la concentrazione e l’adeguatezza di risposta agli stimoli, specie se alla guida; parimenti, in considerazione del fatto che il consumo di dette sostanze come pure l’alcool, appare sempre più diffuso e che i giovani risultano i più esposti a tale rischio, il controllo e l’accertamento di comportamenti di guida a rischio causati dell’assunzione di alcol e droghe sono, di conseguenza, sempre più necessari.

Ecco quindi che da sabato 30 maggio sulle strade veronesi scenderà in campo una qualificata task-force della Polizia di Stato composta da personale della Sezione di Polizia Stradale e dei Reparti di Prevenzione del Crimine, con l’ausilio di personale medico dell’Ufficio Sanitario della Questura scaligera che effettuerà controlli a bordo di un camper istituzionale per l’esecuzione di accertamenti di tipo tossicologico sui conducenti fermati durante i controlli su strada, finalizzati a valutare la presenza di eventuali alterazioni, causate dall’assunzione di alcol o di droghe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2015. Controlli serrati della polizia contro chi guida sotto l'effetto di alcol e droghe

VeronaSera è in caricamento