rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Est veronese sotto la pioggia torna l'allarme alluvione

A Soave, San Bonifacio e Monteforte continueranno le precipitazioni, i fiumi tornano a far paura

Anche questa notte le precipitazioni sono state eccezionali. In poche ore sono caduti più di cento millimetri d'acqua, facendo scattare l'allerta nei Comuni colpiti dall'alluvione di Ognissanti. A Soave si è già provveduto a mettere in sicurezza gli argini che non avevano tenuto, mentre a San Bonifacio in queste ore i tecnici del Comune sono usciti per controllare di persona il livello dell'Alpone. A Monteforte, come in tutte le zone considerate a rischio, sono attivi i volontari della Protezione civile e del genio civile. I livelli dei fiumi si stanno alzando. Proprio in questi minuti (le 15.00) l'Alpone sta toccando il picco della piena. La sua portata dovrebbe diminuire col passare delle ore. Il suolo, però, potrebbe non drenare al meglio. I campi, infatti, sono ancora pregni d'acqua, e ciò potrebbe determinare un rapido peggioramento della situazione.

Le previsioni metereologiche dicono che nel pomeriggio continuerà a piovere in maniera intensa, poi la situazione gradualmente migliorerà. Niente di paragonabile alla preoccupazione che si respira a Vicenza. Gli argini sono a rischio. Come misura precauzionale è stata anticipata alle 13.00 l'uscita degli alunni che frequentano le scuole della città situate in zone ritenute pericolose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Est veronese sotto la pioggia torna l'allarme alluvione

VeronaSera è in caricamento