Traforo, esposto in Procura del comitato. "Tosi ha commesso dei reati?"

Come promesso, il comitato dei cittadini contrari all'opera chiede di verificare se l'operato del sindaco sia stato conforme alle leggi

Lo avevano promesso e oggi, 2 marzo, l'hanno fatto. "Abbiamo presentato un esposto alla Procura della Repubblica", ad annunciarlo è stato Alberto Sperotto a nome del comitato di cittadini contrari al traforo delle Torricelle. Nell'esposto il comitato chiede al procuratore di valutare se nei comportamenti del sindaco Tosi sulla vicenda del traforo siano ravvisabili estremi di reato.

"Nell'esposto abbiamo evidenziato le iniziative del sindaco difformi da quanto suggerito dai dirigenti responsabili del procedimento e il fatto che lo stesso sindaco abbia ammesso di essere ripetutamente andato oltre le proprie attribuzioni - scrive Sperotto - Attendiamo con serenità e rispetto le valutazioni e decisioni della Procura. Ogni giorno di ulteriore ritardio aumenta, per il Comune di Verona e quindi per tutti i contribuenti veronesi, il rischio di non poter usufruire degli 8 milioni di cauzione". L'intento del comitato è infatti quello di archiviare il progetto una volta per tutte, incassando la relativa fidejussione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento