Cronaca

La rivincita dei consumatori: sequestrati 94 prodotti non conformi

L'esposto di un privato alla municipale ha fatto scattare le indagini della Camera di Commercio, che ha preso così di mira un punto vendita nella zona industriale del capoluogo scaligero

Chi pensa che segnalare le irregolarità alle autorità non serva a niente farà bene a ricredersi: spesso è solo grazie all'intervento di cittadini animati da una buona dose di senso civico che alcuni casi oscuri vengono alla luce. Ne è l'esempio più clamoroso la segnalazione di un senzatetto scaligero che ha portato proprio ieri al sequestro di una enorme quantità di droga, ma la regola vale anche per casi molto più vicini alle esperienze quotidiane, come quelli che riguardano acquisti e servizi.

LA SEGNALZIONE. L'esposto di un consumatore alla polizia municipale ha infatti portato al sequestrato di materiali tessili ed elettrici da parte della Camera di Commercio in un punto vendita nella zona industriale di Verona. Gli ispettori dell'ufficio metrologia legale, che cura la vigilanza dei prodotti, hanno infatti riscontrato la non conformità formale nel modello di una smerigliatrice angolare (priva di istruzioni in italiano) e di dodici capi di abbigliamento privi di etichetta e con l'indicazione della composizione non conforme a quanto previsto dalle normative di settore (etichette non in lingua italiana o con l'indicazione di tessuti non previsti). In tutto i prodotti risultati non conformi e sequestrati sono stati 94 (4 elettrici e 90 di abbigliamento).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rivincita dei consumatori: sequestrati 94 prodotti non conformi

VeronaSera è in caricamento