Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Sommacampagna

Esondazione del Panaro: 40 volontari veronesi in soccorso a Nonantola in Emilia

«Pur in un giorno di festa la risposta dei nostri volontari è stata, come sempre, enorme», afferma la consigliera con delega alla Protezione Civile Albertina Bighelli

Protezione civile a Nonantola

Sono 12 le squadre di protezione civile veronesi, coordinate dall’Unità Operativa della Provincia e dal Centro Operativo della Regione del Veneto, che da questa mattina stanno prestando soccorso a Nonantola (Modena), in seguito all’esondazione, di domenica scorsa, del fiume Panaro. Circa 40 volontari sono al lavoro per liberare case, garage, scantinati ed esercizi commerciali dall’acqua e dal fango con pompe, badili e moduli antincendio utilizzati, in questo caso, per ripulire i locali.

protezione-civile-Nonantola

Alcune squadre si fermeranno anche domani e verranno raggiunte dai colleghi di San Giovanni Lupatoto, Garda, San Bonifacio, Bussolengo, Valeggio e San Martino Buon Albergo. Le attività dovrebbero proseguire fino a venerdì. I gruppi già attivi da questa mattina sono quelli di Fumane, Sona, Mozzecane, Cologna Veneta, Castelnuovo del Garda, Costermano sul Garda, Torri del Benaco e Caprino Veronese. Con loro anche due volontari della protezione civile Farmacisti Veronesi attivati direttamente dal Dipartimento Nazionale.

«Pur in un giorno di festa la risposta dei nostri volontari è stata, come sempre, enorme. - afferma la consigliera con delega alla Protezione Civile, Albertina Bighelli - Alcune zone del nostro Veneto e dell’Emilia-Romagna sono state più colpite dal maltempo. Un’emergenza, nel già complicato contesto della pandemia, che senza la protezione civile sarebbe difficile affrontare».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esondazione del Panaro: 40 volontari veronesi in soccorso a Nonantola in Emilia

VeronaSera è in caricamento