Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Piazza Unità D'Italia

Si perdono nel tornare dalle cascate di Breonio: escursionisti salvati nella notte

Le squadre del Soccorso Alpino sono riusciti a localizzarli abbastanza distanti dalla partenza dei partenza dei sentieri: la donna aveva riportato una probabile distorsione alla caviglia ed è stata portata via in barella

Il Soccorso Alpino al lavoro di notte - Immagine d'archivio

Sono stati ritrovati nella notte tra mercoledì e giovedì, e riaccompagnati a valle, i due escursionisti veronesi, che si erano persi durante una camminata.
La coppia era partita dall'abitato di Breonio, diretta alle cascate: un percorso in discesa, da ripercorrere al contrario nel rientro. Verso le 20 però i due avevano chiesto aiuto perché avevano perso l'orientamento, trovandosi al buio senza sapere più in che direzione muoversi. Il Soccorso alpino di Verona allora si è messo in contatto telefonico con loro, ma a causa dei cellulari oramai quasi scarichi non era possibile geolocalizzarli. Compreso però che si trovavano lungo un sentiero Cai, le squadre hanno avviato la ricerca, ritrovandoli abbastanza distanti dalla partenza: la coppia aveva infatti proseguito lungo la discesa, anziché risalire. Una volta raggiunti, i soccorritori hanno inoltre appurato che la donna, E.C., 50 anni, di Sant'Anna d'Alfaedo, aveva riportato la probabile distorsione di una caviglia. È stato quindi deciso di far intervenire un'altra squadra con la barella, che si è avvicinata da sotto. Medicata e caricata sulla barella, l'infortunata è stata trasportata per 400 metri di dislivello verso la Val d'Adige, lungo il percorso più breve verso una strada, dove attendeva l'ambulanza.
Il tutto quindi si è concluso intorno all'una e mezza di notte, senza gravi conseguenze. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perdono nel tornare dalle cascate di Breonio: escursionisti salvati nella notte

VeronaSera è in caricamento