Fermato a Verona con addosso eroina e contanti: cinquantenne in manette

L'uomo è stato intercettato dai carabinieri in vicolo Madonnina, vicino a Porta Vescovo: addosso nascondeva 3 grammi di stupefacente già diviso in dosi e 270 euro, ritenuti il frutto dell'attività illecita

I carabinieri di Verona davanti a Porta Vescovo

Un uomo, nel pomeriggio di martedì, è stato arrestato dai carabinieri di Verona nella zona di Porta Vescovo con l'accusa di spaccio. 
I militari della sezione radiomobile infatti, hanno sorpreso un cinquantenne francese, già noto per reati legati al mondo della droga, mentre stazionava in Vicolo Madonnina con nascosti addosso 3 grammi di eroina già suddivisi In dosi. L'uomo, senza fissa dimora e senza occupazione, è stato trovato in possesso anche di 270 euro in contanti, ritenuti dalle forze dell'ordine il frutto dell'attività illecita e pertanto sequestrati. 
Arrestato, lo straniero mercoledì mattina è comparso davanti al giudice per l'udienza di convalida: confermato il provvedimento, sono stati chiesti i termini a difesa e il processo è stato rinviato al 9 novembre 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Il Veneto dal 16 gennaio è la Regione più a rischio zona rossa con il prossimo Dpcm

  • La zona arancione che in Veneto durerà almeno fino al 15 gennaio spiegata semplice

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento