Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Corso Porta Nuova

Sorpreso in giro con la droga in tasca durante l'emergenza: scattano gli arresti domiciliari

L'uomo era stato denunciato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

Carabinieri a Verona

Nella giornata di ieri, venerdì 17 aprile, i carabinieri della stazione di Verona spiegano di aver dato esecuzione all'arresto di un cittadino italiano, già con numerosi precedenti per droga, in aggravamento della misura cautelare dell'obbligo di fIrma a cui era sottoposto.

Secondo ciò che riferiscono i militari, l'uomo un paio di settimane fa, nonostante avesse anche l'obbligo di rimanere in casa per le prescrizioni dovute all'emergenza Covid-19, era stato sorpreso dai militari del citato comando con cinque dosi di eroina in tasca.

Il cittadino italiano era pertanto denunciato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Considerata la reiterazione dei suoi comportamenti illeciti, spiegano i carabinieri, per l'uomo è stata infine disposta la misura della custodia cautelare ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso in giro con la droga in tasca durante l'emergenza: scattano gli arresti domiciliari

VeronaSera è in caricamento