rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca San Giovanni Lupatoto

Nascondeva in casa più di 2 chili di eroina: 50enne portato in carcere

L'uomo era un volto già noto alla guardia di finanza, che da tempo teneva sotto controllo i suoi movimenti. Nell'abitazione è stato rinvenuto anche un etto di hashish e oltre 12 mila euro in contanti, oltre al materiale utile al confezionamento degli stupefacenti

Un altro colpo al traffico e allo spaccio di droga nel Veronese, è stato inferto dal Comando provinciale della guardia di finanza scaligera, che l'8 aprile ha messo le manette ai polsi di un 50enne di nazionalità marocchina, trovato in possesso di un ingente quantitativo di stupefacente e denaro contante. 

L'uomo, che alle spalle aveva già alcuni precedenti, anche specifici, era già noto ai baschi verdi del gruppo di Verona, che nel novembre 2017 lo avevano condotto in carcere dopo averlo trovato in possesso di oltre mezzo chilo di eroina e 138 mila euro ben impacchettati e nascosti nella propria abitazione. Concluso dunque il periodo di detenzione e ottenuta la libertà, il cittadino nordafricano avrebbe ripreso l'attività illecita. 

Da diverso tempo le fiamme gialle tenevano sotto controllo i suoi movimenti e gli incontri con altre persone, individuando un'abitazione nel Comune di San Giovanni Lupatoto che è stata ritenuta la probabile base di spaccio. 

È scattato venerdì scorso il controllo dei militari nei confronti del 50enne, che nell'occasione si sarebbe mostrato fin da subito poco collaborativo. Anche grazie all'infallibile fiuto dei cani antidroga Zack ed Efrot, in forza alla guardia di finanza di Villafranca, l’uomo è stato trovato in possesso di una modica quantità di eroina, di cui avrebbe provato immediatamente a sbarazzarsi. 
Da lì è nata la perquisizione domiciliare, che avrebbe consentito ai finanzieri di trovare, ben nascosti, oltre 2 chili di eroina, un etto di hashish e più di 12 mila euro in contanti impacchettati in mazzette da 1000, oltre a materiale vario (bilancini, taglierini, ecc.) per la preparazione e il confezionamento dello stupefacente.

Secondo le stime, la droga avrebbe fruttato sul mercato di spaccio oltre 50 mila euro. Sequestrato tutto lo stupefacente, il cittadino marocchino è stato condotto nel carcere di Montorio, così come disposto dal sostituto procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Verona, in attesa dell'udienza di convalida. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva in casa più di 2 chili di eroina: 50enne portato in carcere

VeronaSera è in caricamento