Cronaca Porto San Pancrazio / Via Nicolò Giolfino

TERRORISMO | Bombe contro sede veronese di Equitalia, una scoppia

Nella cuore della notte un'esplosione davanti all'edificio di via Niccolò Giolfino. Gli ordigni erano due, il secondo pacco bomba non è detonato ed è stato disinnescato dagli artificieri

Due ordigni davanti alla sede veronese di Equitalia, in via Nicolò Giolfino. Il primo è esploso alle tre e mezza di questa notte, il secondo non è scoppiato per cause che gli artificieri stanno accertando.

ATMOSFERA - Si sveglia attonita la città scaligera, sconvolta dall’ennesimo atto terroristico verso l’agenzia di riscossione, dallo scorso anno oggetto ininterrotto di attacchi di ogni sorta. Solo 15 giorni fa l’ultimo segnale di insofferenza, molto meno allarmante, era arrivato da Livorno: nella città toscana era stato eretto nottetempo un muro davanti all’ingresso dell’agenzia. Nel cuore della notte dunque l’esplosione che ha scosso il centro cittadino. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma soltanto perchè a quell'ora della notte gli uffici erano chiusi.

ALLARME TARDIVO - Prima dello scoppio il pacco bomba era stato notato dalla vigilanza privata che aveva avvisato carabinieri e polizia. Ma la volante della Polstrada non ha fatto in tempo a giungere sul posto: il primo ordigno è esploso poco dopo le tre e mezza, mandando in frantumi una finestra. Sul posto sono giunti anche gli artificieri che hanno scovato il secondo pacco esplosivo e hanno provveduto a disinnescarlo. Scientifica e Digos sono al lavoro per repertare tutti gli indizi sul luogo del dell’attentato dinamitardo e al momento non sono giunte rivendicazioni. Le tasse sono troppo alte, strangolano i cittadini e soffocano le imprese: un leit motiv che quotidianamente inonda i media, gettando benzina sul fuoco in un contesto oggettivamente molto duro per aziende e privati cittadini.

TENSIONE - Solo qualche mese fa, dopo l’ennesima bomba, Beppe Grillo scriveva sul suo blog: “Se Equitalia è diventata un bersaglio bisognerebbe capirne le ragioni oltre che condannare le violenze. Un avviso di pagamento di Equitalia è diventato il terrore di ogni italiano”. Frase stigmatizzata da molti che fa riflettere chi può ma che induce chi il senno l’ha perso a atti ignobili.

LA CONDANNA DI CONFCOMMERCIO: "Un'atto ingiustificabile"

L'ATTACCO AGLI UFFICI DI VIA GIOLFINO NON È ANCORA STATO RIVENDICATO

CISL E UIL UNITE NELLA CONDANNA: "GESTO INACCETTABILE E INAUDITO"

LA POLITICA VERONESE UNITA A SOSTEGNO DEI DIPENDENTI DI EQUITALIA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TERRORISMO | Bombe contro sede veronese di Equitalia, una scoppia

VeronaSera è in caricamento