Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Nonostante il divieto del giudice, prova ad entrare in casa della compagna: 49enne in manette

Su di lui pendeva il provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinarsi alla parte offesa, ma l'uomo li avrebbe ignorati e si sarebbe recato all'abitazione della donna, venendo fermato sul pianerottolo dai carabinieri

Erano quasi le ore 5 del mattino di martedì 11 giugno, quando un 49enne veronese, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe tentato di accedere all'abitazione della compagna, nonostante il provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinarsi alla parte offesa. 
Impaurita e molto agitata, la donna ha allertato il 112 che ha inviato sul posto una pattuglia della sezione radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Verona, che sarebbe riuscita ad individuare e a fermare l'uomo proprio sul pianerottolo dell’appartamento, intento e determinato a voler entrare. A quel punto i militari avrebbero rassicurato la donna e proceduti nei confronti del 49enne, il quale però avrebbe opposto resistenza nei loro confronti, verosimilmente nel tentativo di eludere il controllo, dimenandosi e sferrando calci e spinte. Grazie anche al supporto di un'altra pattuglia giunta in ausilio, l'uomo è stato comunque bloccato e sottoposto a perquisizione personale, nel corso dell quale sarebbe stato trovato in possesso di un taglierino con lama estraibile, poi sequestrato.

Dichiarato in arresto ed informata la Procura di Verona, il 49enne è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando di via Salvo D'Acquisto. Concluse le formalità di rito, nella mattinata di mercoledì l'uomo è stato condotto davanti al giudice del tribunale scaligero, il quale ha convalidato il provvedimento e disposto la custodia cautelare in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonostante il divieto del giudice, prova ad entrare in casa della compagna: 49enne in manette
VeronaSera è in caricamento