rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Ennesimo scasso al circolo di pesca sportiva, ladri in fuga

Bottino da 1500 euro al "Garfi-Trinit" di Buttapietra. La titolare: "Dal 2008 non abbiamo pace"

Non cessa l’allarme videopoker in provincia. Stanotte, verso le 4e30, scassinatori ignoti hanno scardinato la porta d’ingresso del circolo di pesca sportiva “Trinità” in via San Fermo a Buttapietra. Penetrati all’interno, i ladri si sono diretti alla sala bar dove hanno scassinato le casse portamonete dei videogiochi fuggendo con un incasso di 1500 euro circa. L’impianto antifurto, scattato immediatamente, ha messo in allarme la titolare, Laura Garfi e il marito, ma una volta giunti nel locale i malviventi erano già fuggiti. Al vaglio dei carabinieri del Comando di Verona ci sono ora i filmati delle telecamere di videosorveglianza installate due anni fa in seguito ad altri episodi di furto.


Il circolo è sempre stato nelle mire di alcuni furfanti- spiega la titolare-. Nel 2008 sono entrati e in un batter d’occhio hanno razziato tutto il possibile, dalle slot machines ai videogiochi ritrovati in un fosso poco distante dal locale. E ancora la macchina del caffè, l’auto di mio genero con l’attrezzatura da pesca e lettori dvd con televisori. Da allora abbiamo deciso di installare le telecamere anche se non sembra abbiano tenuto distante i ladri. Continuano a riprovarci, a volte con successo come stanotte, in altri casi sono stati messi in fuga dall’allarme e dall’arrivo di mio marito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesimo scasso al circolo di pesca sportiva, ladri in fuga

VeronaSera è in caricamento