rotate-mobile
Cronaca Negrar / Via Valpolicella

Enel, più energia in Valpolicella. Finiti i lavori per il raddoppio della tensione

La linea che alimenta i comuni di Negrar, Marano di Valpolicella e San Pietro in Cariano è passata da 10 mila a 20 mila Volt, fornendo un servizio migliore per circa 8 mila cittadini

Raddoppio di tensione della linea aerea che alimenta 3 comuni della Valpolicella: Negrar, Marano di Valpolicella e San Pietro in Cariano.

Le squadre di tecnici di E-distribuzione, la società del Gruppo Enel per la gestione della rete elettrica, hanno ultimato la gran parte degli interventi che consentirà di portare da 10.000 a 20.000 Volt la tensione della linea lunga circa 15 km che alimenta una vasta area della zona nord occidentale della provincia di Verona alimentando direttamente oltre 2.500 forniture civili ed industriali, complessivamente circa 8.000 cittadini.

Il nuovo livello di tensione permetterà al territorio di disporre di energia di maggiore quantità ma soprattutto di migliore qualità: si tratta dunque di una risposta concreta alle richieste che arrivano dai clienti, in particolare quelli del settore artigianale ed industriale, che utilizzano apparecchi e tecnologie sempre più sensibili anche a minimi sbalzi di tensione. Grazie all'elevato grado di interconnessione della rete, anche l'entrata in servizio della linea così ripotenziata non mancherà di influire positivamente su una vasta area del territorio veronese e non solo nei 3 comuni direttamente alimentati.

"Stiamo coronando il grande piano biennale di adeguamento della rete nella provincia - ha sottolineato Luca Cavalletto, responsabile di E-distribuzione per la zona di Verona - sia in termini tecnologici, utilizzando componentistica e cavi di ultima generazione, sia in termini di intelligenza operativa. Stiamo infatti accelerando la diffusione capillare di apparecchiature che consentono alla rete di reagire automaticamente a qualunque problema ripristinando il servizio elettrico in pochi secondi. In provincia di Verona possiamo dire di essere già oltre la rete elettrica 2.0, qui il territorio è già oggi una gigantesca smart city".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel, più energia in Valpolicella. Finiti i lavori per il raddoppio della tensione

VeronaSera è in caricamento