menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Irrigazione e linee elettriche. I suggerimenti di Enel per la sicurezza di tutti

Tra caldo e siccità, gli agricoltori veronesi fanno lavorare i loro irrigatori per coltivare i campi ed Enel ricorda alcune semplici regole nel caso ci fossero tralicci vicini

Pur se razionata a causa della siccità, è inevitabile che d'estate cresca l'attività di irrigazione degli agricoltori veronesi. Enel perciò invita tutti gli operatori del settore agricolo a prestare particolare attenzione qualora si trovino in situazione di potenziale rischio.

Enel chiede di verificare la presenza di impianti elettrici nella zona delle irrigazioni e ricorda che tutte le linee elettriche devono essere sempre considerate in tensione. Le macchine operatrici e ogni altra attrezzatura devono essere tenute ad adeguata distanza di sicurezza dai tralicci e il getto degli irrigatori deve mantenersi almeno ad un 1 metro dai conduttori.

Poche regole che possono evitare disservizi nelle forniture, ma soprattutto prevenire infortuni anche di grave entità. Anche in provincia di Verona in passato non sono mancati casi di danneggiamento agli impianti di E-distribuzione con ricadute negative per tutte quelle attività, domestiche ed industriali, che necessitano di una fornitura assolutamente regolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento