Cronaca Centro storico / Corso Cavour

Rinnovato l'Emporio della solidarietà della parrocchia dei Santi Apostoli

Taglio del nastro ieri alla presenza del vescovo Giuseppe Zenti e del direttore della Caritas Giuliano Ceschi, che spera di poter aprire presto una struttura simile a Veronetta

Da ieri mattina l’Emporio della solidarietà ha una nuova casa, nell’ex magazzino della parrocchia dei Santi Apostoli in corso Cavour. L’Emporio è stato creato dalla Rete dei talenti, un gruppo formato da Caritas, associazioni di volontariato e Comune e mette a disposizione gratuitamente beni di prima necessità a chi ne ha bisogno.

L’inaugurazione della nuova sede è avvenuta domenica mattina, come riportato dal quotidiano L’Arena, al primo piano dell’edificio di fianco alla chiesa, uno spazio più grande rispetto alla precedente sede provvisoria, ristrutturato dall’architetto Giovanni Policante.

A tagliare il nastro, il vescovo Giuseppe Zenti e il direttore della Caritas Diocesana Giuliano Ceschi insieme al suo vice Carlo Croce. Presenti anche l’Assessore al sociale Anna Leso, l’ex prefetto Perla Stacari e il Presidente dell’Agsm Fabio Venturi.

Il vescovo ha elogiato l’attività dell’Emporio della solidarietà e ha pure anticipato che presto saranno aperte altre strutture simili. Monsignor Ceschi ha aggiunto di essere infatti in attesa per il progetto dell’ex Casa del Fascio a Veronetta in Via XX Settembre.

A prima vista L’Emporio della solidarietà appare come un normale minimarket, con addirittura un’area d’intrattenimento per i bambini. La differenza vera è alla cassa, dove il pagamento avviene attraverso una scheda magnetica su cui ogni mese vengono caricati dei punti che servono per acquistare i beni presenti nel carrello.

L’Emporio della solidarietà è aperto alle famiglie che vivono temporaneamente una fase di difficoltà economica e sono segnalate dai Servizi sociali e dalle associazioni di volontariato. Al momento sono 60 famiglie, metà italiane e metà straniere, ma l’obiettivo e di arrivare ad aiutarne 100. Il vero compito di questo struttura però rimane quello di aiutare i nuclei famigliari a superare definitivamente le proprie difficoltà.

Tutto quello che c’è nell’Emporio dei Santi Apostoli è il frutto della generosità dei veronesi, tra cui spiccano alcuni grandi benefattori come Glaxo, Assimprese, Torrefazione Franchetto, Forno Bonomi, l’Asfa, l’Istituto Salesiano San Zeno, Scaligera Formazione e le parrocchie dei Santi Apostoli e della Santissima Trinità. Ma chiunque può dare il proprio contributo attraverso la campagna “Adotta uno scaffale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovato l'Emporio della solidarietà della parrocchia dei Santi Apostoli

VeronaSera è in caricamento