Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lungadige Giacomo Matteotti

Emergenza profughi. La Caritas cerca volontari: "Accoglieteli nelle parrocchie"

Monsignor Giuliano Ceschi dice: "Abbiamo bisogno di persone volenterose che diano disponibilità per qualche ora a settimana di impegno volontaristico per questi fratelli più fragili che, dopo tante sofferenze, giungono nel nostro paese"

La Caritas Diocesana Veronese di fronte alla grave emergenza dei profughi, di cui già si occupa attraverso la Cooperativa sociale Il Samaritano onlus con progetti di accoglienza e assistenza, lancia un appello per la ricerca di volontari.
Chi volesse impegnarsi in un servizio umanitario a favore dei profughi può farlo candidandosi con una mail a volontariato@caritas.vr.it o segreteria@ilsamaritanovr.it. Informazioni telefonando allo 0458250384 (Tamara). Gli operatori della cooperativa Il Samaritano organizzeranno la necessaria formazione di supporto
Il prossimo incontro per gli aspiranti volontari sarà effettuato mercoledì 6 maggio alle ore 19.00 nella sede Caritas di Lungadige Matteotti, 8 - Verona.

Un esodo che è ormai entrato prepotentemente nello status di emergenza e che chiama tutti alla risposta per governare con attenzione ed efficacia il fenomeno – spiega mons. Giuliano Ceschi, direttore della Caritas veronese – Abbiamo bisogno di persone volenterose che diano disponibilità per qualche ora a settimana di impegno volontaristico per questi fratelli più fragili che, dopo tante sofferenze, giungono nel nostro paese. Credo che in previsione di un grande afflusso, anche le nostre comunità parrocchiali debbano scendere in campo aprendo le porte per offrire ospitalità: basterebbe la disponibilità ad accogliere uno o due di questi giovani in ogni parrocchia per evitare raggruppamenti in strutture che poi diventerebbero ghetti ingestibili. La strada, durante le emergenze come questa, è quella di ripartire sul territorio per governare e avviare facilmente, fin da subito, percorsi di inclusione sociale. Caritas è disponibile a dare supporto alle parrocchie - conclude il direttore - attraverso la formazione dei volontari locali che poi gestirebbero direttamente l’accoglienza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi. La Caritas cerca volontari: "Accoglieteli nelle parrocchie"

VeronaSera è in caricamento