Stronca sul nascere infiltrazione mafiosa, premiato il Maresciallo Maggiore Stoppani

Grazie all'accurata indagine svolta dal Maresciallo Maggiore dei carabinieri, il prefetto ha potuto emettere un'interdittiva antimafia nei confronti di un soggetto che aveva manifestato interesse alla gestione degli impianti sciistici di Bosco Chiesanuova

Un momento della cerimonia di conferimento dell'elogio al Maresciallo Maggiore Stoppani

Il Comandante Provinciale dei carabinieri di Verona ha consegnato nella giornata di ieri, venerdì 26 ottobre, un elogio al Maresciallo Maggiore Stoppani. Il riconoscimento è stato conferito per aver sviluppato un'approfondita attività d'indagine, di carattere anche patrimoniale, impedendo sul nascere una possibile infiltrazione della criminalità organizzata nella gestione degli impianti sciistici nel Comune di Bosco Chiesanuova.

Infatti, la puntuale e precisa raccolta di informazioni da parte del Maresciallo, ha permesso al Prefetto di Verona di emettere un'ordinanza interdittiva antimafia nei confronti di un soggetto vicino ad ambienti della criminalità organizzata, interessato ad aggiudicarsi la gestione degli impianti. Attestati di stima sono giunti anche da parte del Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento