menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Edizione record per Fieracavalli

Edizione record per Fieracavalli

Edizione record per Fieracavalli

153mila spettatori quest'anno, il 3% in pi dello scorso anno

La passione per il mondo dei cavalli si dimostra più forte del complesso momento del settore.

Fieracavalli, la manifestazione leader mondiale dell’universo equestre, che si è conclusa a Veronafiere, chiude con un record: oltre 153mila visitatori, il 3 per cento in più rispetto al 2008, 920 giornalisti e 11mila spettatori per i concorsi ippici, con un incremento del 40 per cento nei confronti dello scorso anno. La rassegna ha accolto anche più di 700 espositori, il 12 per cento dei quali provenienti da 25 Paesi, su una superficie complessiva di 350mila metri quadrati, e 2.500 soggetti di tutte le razze equine.

Un successo reso possibile grazie alla collaborazione istituzionale con il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, con il ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali, l’Unire (Unione nazionale per l’incremento delle razze equine), la Fei (Federazione Equestre Internazionale), la Fise (Federazione italiana sport equestri) e l’Aia (Associazione italiana allevatori). Grande affluenza di pubblico, in questi quattro giorni, si è registrata per Jumping Verona, tappa ufficiale della Rolex FEI World Cup™, la Coppa del mondo di salto ostacoli, per il Villaggio delle tradizioni, per quello del Bambino e per il gala serale Horselyric, dedicato alla musiche del cinema d’autore.


«Nonostante il tempo, che non ci ha certo favorito», afferma il presidente di Veronafiere Ettore Riello, «abbiamo superato i numeri dello scorso anno, a conferma dell’importante ruolo giocato da Fieracavalli a livello mondiale. Merito degli sforzi e dell’impegno dell’azienda, che ha saputo costruire contenuti che il pubblico ha apprezzato. Ringraziamo le istituzioni, gli enti e le associazioni, il ministro delle politiche agricole Luca Zaia, il sottosegretario alla Salute Francesca Martini e il sottosegretario all’Economia e finanze Alberto Giorgetti per l’attenzione che hanno avuto verso la Fiera, e il comune e la polizia municipale per aver garantito una viabilità ordinata intorno al quartiere». «Siamo andati oltre le nostre stesse previsioni», conclude il direttore generale Giovanni Mantovani, «con un risultato che dimostra tutto l’attaccamento che gli appassionati hanno verso questa manifestazione, che si svolge da 111 anni. Il momento è difficile, ma il comparto vuole reagire, e la fiducia è l’ingrediente base per individuare le soluzioni più efficaci a suo favore».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento