menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ecco tutti i Paperoni di Palazzo Barbieri

Ecco tutti i Paperoni di Palazzo Barbieri

Ecco tutti i Paperoni di Palazzo Barbieri

Toffali e Di Dio i pi ricchi in Giunta. Tosi guadagna solo 90mila euro l'anno

Palazzo Barbieri mette a “nudo” i redditi del sindaco, degli assessori e dei consiglieri comunali. Da questa mattina, infatti, sul portale del Comune è possibile scaricare le tabelle relative ai redditi degli amministratori dichiarati nel 2009 e relativi al 2008.

Spulciando l’elenco, la curiosità porta subito a vedere quanto dichiarato dal sindaco Flavio Tosi, che per il suo lavoro da programmatore elettronico e per l’incarico amministrativo nel 2008 ha percepito quasi 91 mila euro. Ma la tabella rivela curiosità ancora più ghiotte. Scopriamo infatti che il più “ricco” in Giunta è l’assessore agli Enti partecipati Enrico Toffali, che oltre all’incarico istituzionale esercita anche come avvocato e ricava complessivamente ben 314 mila euro, più spiccioli. Dietro Toffali troviamo l’assessore all’Edilizia pubblica Vittorio Di Dio, che nel 2008 ha portato a casa 197.452.75 euro. Chiude il “podio” dei più ricchi il revisore contabile e assessore al Bilancio Pier Luigi Paloschi, che nella dichiarazione dei redditi del 2009 ha fatto segnare poco più di 167 mila euro.

Scorrendo la classifica dal basso scopriamo che i più “poveri” in Giunta sono Alessando Montagna, assessore all’Edilizia privata, che ha dichiarato poco più di 57 mila euro, seguito a ruota da Paolo Tosato, assessore all’Arredo urbano, e Polato Daniele, assessore al Patrimonio, entrambi con una dichiarazione dei redditi da 58 mila e 653 euro.

Tra i consiglieri comunali, invece, spicca il presidente di Tevere Tpl Stefano Zaninelli, che nel 2008 ha dichiarato un reddito di 277 mila euro. Alle sue spalle l’ormai ex membro del consiglio comunale, ma attuale sovrintendete della Fondazione Arena, Francesco Girondini con quasi 155 mila euro incassati nel 2008 ed il presidente del Consiglio comunale Pier Alfonso Fratta Pasini con 142 mila euro. Curioso scoprire anche chi è il più “povero” del Consiglio comunale, ovvero Andrea Bernato, che tra la sua attività commerciale e la “paga” del Comune porta a casa 10 mila euro, o poco più.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento