menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio comunale, ecco il bilancio dell'ultima sessione di lavori

Con la seduta del 22 marzo scorso si è conclusa l’attività ordinaria del Consiglio comunale di Verona. Ecco i numeri che hanno caratterizzato i lavori di gennaio-marzo 2012

Con la seduta del 22 marzo scorso si è conclusa l’attività ordinaria del Consiglio comunale di Verona. Questi in sintesi i numeri che hanno caratterizzato i lavori dell’aula nel periodo gennaio-marzo 2012: 51 le proposte di delibera presentate di cui 38 approvate in aula (7 di iniziativa consiliare); 420 gli emendamenti presentati di cui 28 approvati o accolti (11 dell’opposizione); 12 le sedute di Consiglio per un totale di 22 ore e 39 minuti; 239 richieste di accesso agli atti; 11 interrogazioni; 9 mozioni presentate di cui 3 approvate e 10 ordini del giorno presentati di cui 5 approvati o accolti (1 della Presidenza e 2 dell’opposizione).

Per quel che riguarda le commissioni: 10 sono state le riunioni della conferenza dei capigruppo, 41 le sedute delle 8 commissioni permanenti (personale, bilancio, lavori pubblici, urbanistica, sociale, cultura, aziende, controllo) e 7 le sedute delle 5 commissioni temporanee (sicurezza, famiglia, giovani, casa, ambiente). Approvato dal Consiglio comunale all’unanimità 1 documento bipartisan presentato dalla Presidenza per la tutela e il rilancio del vero “Made in Italy” agroalimentare. Significativi anche i dati relativi alla partecipazione ai lavori dell’aula, con una presenza media del 92 per cento e quelli relativi alla riduzione del consumo della carta, pari al 95 per cento.

Infine sono stati 2 gli eventi promossi e 5 gli eventi patrocinati dalla Presidenza del Consiglio comunale: la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria all’imprenditore calabrese e testimone di giustizia Pino Masciari e il ricevimento del consigliere politico dell’ambasciata del Sudafrica a Roma, Zakhele Mnisi; il convegno “Il patrimonio storico archeologico sepolto ed emerso di Verona” promosso dall’associazione dei Consiglieri emeriti del Comune di Verona; gli incontri “La figura del Garante delle persone detenute e l’effetto alone in Veneto. Un modello esportabile in tutte le Amministrazioni”, promosso dalla commissione consiliare Affari sociali e dalla Garante dei diritti delle persone private della libertà personale; “Le case che camminano sulle acque. Verona ricorda Andrea Zanzotto”, promosso dal Liceo Ginnasio Statale “Scipione Maffei” in collaborazione con l’Università degli Studi di Verona e il Teatro Nuovo; “La cooperazione internazionale e il volontariato all’estero”e “Il disagio giovanile: voglia di evadere e rischi consapevoli”, promossi dall’associazione “Métaphos Onlus”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento