rotate-mobile
Cronaca

Ecco la riqualifica della caserma Santa Marta

Il progetto inscritto nella creazione del campus universitario di Veronetta

Riflettori puntati sulla caserma Santa Marta. Domani nell’aula Spe del Silos di Ponente dell’Università degli Studi di Verona si terrà l’incontro “Santa Marta. Restituzione urbana e recupero architettonico”.

In tale occasione verrà presentato il recupero recentemente portato a termine del Silos di Ponente dell’ex Caserma di Santa Marta ad uso dell’Università di Verona, primo importante passo che porterà al restauro dell’intero compendio monumentale definito dall’altro Silos gemello di Levante e dall’imponente Panificio.


La presentazione è affidata al coordinatore del gruppo di progettazione Marino Folin, che chiarirà le problematiche legate al delicato rapporto tra università e città nel caso esemplare di Verona. Il progetto in esame è stato commissionato dall’Università di Verona a Iuav Studi e Progetti s.r.l. e a Massimo Carmassi per il recupero della caserma di S. Marta quale sede della Facoltà di Economia, all’interno di un più vasto progetto volto alla creazione di un Campus Universitario comprendente anche l’area della Caserma Passalacqua. Il vasto comparto della caserma Passalacqua è stato in seguito oggetto di una differente procedura per la progettazione della sua riqualificazione urbana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la riqualifica della caserma Santa Marta

VeronaSera è in caricamento