rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Ecco come cambiano gli autobus con l'estate

Da luned saranno operativi i nuovi orari ed i nuovi servizi dell'Atv

A partire da lunedì 14 giugno entra in vigore l’orario estivo degli autobus urbani ed extraurbani di ATV, secondo le indicazioni esposte alle fermate, pubblicate sui libretti in distribuzione nelle biglietterie e consultabili sul sito www.atv.verona.it. Per quanto riguarda il servizio urbano di Verona, nel periodo estivo non sarà operativo il prolungamento della linea 21 fino a San Giovanni Lupatoto, che sarà servito quindi dalle corse extraurbane della linea 40. La linea urbana 21 effettua dunque servizio fino a Palazzina. Restano operativi anche in estate gli altri prolungamenti delle linee urbane per i comuni della cintura: linea 23-24 fino a Caselle, linea 21 fino a Negrar. Da lunedì 14 giugno inoltre cambia il percorso della linea “H”, che non effettua più il collegamento tra l’Ospedale Maggiore ed il Policlinico, ma funzionerà come servizio navetta tra l’Ospedale Maggiore ed il parcheggio dell’ex caserma Riva di Villasanta.

Sul servizio extraurbano da segnalare il mantenimento anche nel periodo estivo delle corse “dirette” Verona-Legnago via superstrada, servizio molto apprezzato in particolare da chi usa l’autobus per motivi di lavoro. Con la metà di giugno inizia anche l’operatività delle linee turistiche ATV, i bus “balneari” diretti alle spiagge, località turistiche montane, e città d’arte. Le spiagge della Riviera romagnola, le rive del nostro Lago di Garda, sentieri e rifugi del Monte Baldo, le malghe della Lessinia, gli spettacoli all’Arena di Verona, la città di Venezia, sono alcune delle mete dei servizi estivi effettuati dall’ATV.

Novità di quest’anno è il servizio “Parchibus”, la linea speciale, pensata per gli ospiti che vogliono raggiungere il distretto dei parchi del Garda in totale comodità, senza lo stress della guida e del parcheggio, nel rispetto dell'ambiente ed all'insegna del turismo sostenibile. Parco Natura Viva, Movieland Park, Gardaland Resort, Parco giardino Sigurtà e Parco acquatico Cavour sono le mete della nuova linea, che ora è attiva il sabato e la domenica e diventerà giornaliera nel mese di agosto. Consolidate le altre linee estive ATV: servizio comodo e prezzi contenuti spingono ogni estate migliaia di turisti in soggiorno sul Lago di Garda, ma anche molti veronesi, a raggiungere Venezia per un'escursione di una giornata grazie alla linea Riva del Garda-Verona-Venezia, operativa nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì con partenza da Riva del Garda alle 7 del mattino, fermata a Verona Porta Nuova alle 8,55 ed arrivo a Venezia alle 10,30. Il biglietto di andata e ritorno da Riva del Garda costa 30 euro (24 euro da Verona). Attiva anche la linea Verona-Cattolica, che si rivolge a quanto desiderano raggiungere i Lidi ravennati e la Riviera romagnola per le vacanze, oppure per una nottata in discoteca senza l’assillo di dover mettersi al volante sulla strada del ritorno: partenze il venerdì e sabato, ritorno sabato e domenica

Tornano naturalmente, attese da molti sportivi, le linee “Bus&Bike”, il servizio che grazie ai bus attrezzati con carrelli portabiciclette, trasporta le mountain bike sul Monte Baldo (dal 14 giugno) ed in Lessinia (Bosco e Parpari dal 19 giugno) lasciando ai ciclisti il piacere della discesa lungo la rete di sentieri segnalati e riportati sulle apposite cartine in distribuzione gratuita. Il divertimento è assicurato anche grazie agli straordinari panorami che dalle nostre montagne gettano lo sguardo sul Lago di Garda e sulla pianura Padana fino all’Adriatico. I bus partono tutti i giorni da Torri del Benaco (ore 8,25 e 11,55), Garda e Bardolino per raggiungere San Zeno di Montagna e Prada. Per andare alla scoperta in mountain bike dell’altro versante del Baldo, quello di Novezza, il modo migliore è il Bus&Bike che parte da Garda (venerdì, sabato e domenica alle 9,05 e alle 14,30) e raggiunge Caprino, Spiazzi e Novezza Da Verona invece è possibile prendere il servizio Bus&bike il sabato e la domenica (partenza alle 9.00 dall’Autostazione di Porta Nuova) fino a Boscochiesanuova e San Giorgio, punti di partenza ideali per bellissime escursioni in quota, tra malghe ed antiche contrade.


Con l’apertura della stagione areniana, prevista per il 18 giugno, anche quest’anno sarà a disposizione dei turisti in soggiorno sul Lago di Garda il servizio "In bus all’Opera” che, al prezzo di un normale biglietto di linea, offre la possibilità di tornare nelle località di Peschiera, Lazise, Cisano, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, mezz’ora dopo il termine della rappresentazione in Arena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come cambiano gli autobus con l'estate

VeronaSera è in caricamento