Cronaca San Zeno / Viale Cristoforo Colombo

E-mail fasulle della Guardia di Finanza: una nuova truffa prende piede sul web

Sono le stesse Fiamme Gialle a mettere in allerta in cittadini sulla frode on line diffusasi negli ultimi giorni e finalizzata ad ottenere informazioni riguardanti la situazione contabile dei destinatari

Attraverso il proprio sito internet, la Guardia di Finanza mette in allerta gli italiani su una nuova truffa on line che suo malgrado la vede coinvolta. Negli ultimi giorni infatti si è diffusa una nuova frode telematica finalizzata ad ottenere informazioni riguardanti la situazione contabile dei destinatari, che sfrutta un'indirizzo e-mail che, ad una prima occhiata, può spingere l'internauta a credere che si tratti effettivamente delle Fiamme Gialle. 

Attraverso una e-mail - spiegano sul sito del corpo militare -, inviata dall’indirizzo di posta elettronica gdf.gov.it@ minister.com, che apparentemente risulta riconducibile alla Guardia di Finanza, ignari cittadini vengono invitati, a fronte di una presunta “evasione fiscale”, ad inviare documentazione contabile e fiscale entro 48 ore dalla ricezione della medesima e-mail.

È opportuno precisare che l’indirizzo di posta elettronica gdf.gov.it@ minister.com non è ASSOLUTAMENTE un indirizzo istituzionale della Guardia di Finanza.

Si tratta di una vera e propria truffa perpetrata attraverso il cosiddetto fenomeno “ e-mail spoofing ” che consente l’invio di e-mail con l’indirizzo del mittente falsificato.

La Guardia di Finanza è assolutamente estranea all’invio di queste e-mail e comunica con i cittadini esclusivamente con posta elettronica certificata.

Le Fiamme Gialle quindi consigliano di cancellare immediatamente la mail una volta ricevuta, senza inviare nulla di quanto richiesto. Oppure, in caso la documentazione sia già stata inviata, non esitate a segnalare l'accaduto alla più vicina caserma della Guardia di Finanza o al numero di telefono 117. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E-mail fasulle della Guardia di Finanza: una nuova truffa prende piede sul web

VeronaSera è in caricamento