Condannati al carcere ma in libertà, due arresti dei carabinieri a Verona

Uno doveva scontare cinque anni per violenza sessuale, l'altro quattro anni e nove mesi perché riconosciuto colpevole di rapina e ricettazione

Carabinieri veronesi in moto

Nel pomeriggio di ieri, 16 settembre, i carabinieri di due diverse stazioni di Verona hanno rintracciato due uomini condannati ad espiare delle importanti pene in carcere.

I militari di Ca' di David hanno arrestato un italiano di 54 anni, il quale era stato condannato a cinque anni di reclusione per violenza sessuale.
I colleghi di Verona hanno invece rintracciato un cittadino marocchino di 25 anni, domiciliato a Padova ma di fatto senza fissa dimora, sul quale pendeva l'esecuzione della condanna inflittagli dal Tribunale di Firenze a quattro anni e nove mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di rapina e ricettazione.

Dopo le formalità di rito, entrambi sono stati rinchiusi nella casa circondariale di Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Covid-19, un grafico divide l'Italia in province: Verona indicata come "zona rossa"

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

Torna su
VeronaSera è in caricamento