rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Due bariste gestiscono giro di prostitute

Operavano nella zona termale di Padova, Bolzano e Merano

Commessa o barista? Meglio gestire un business di prostituzione. O almeno questo è quello che pensavano Benedetta Butturini e Giorgia Rubino, amiche veronesi di 26 e 28 anni. Con loro anche l’amica colombiana Karen Paola Pineta, di 41 anni. Le tre operavano nella zona termale di Padova, Bolzano e Merano: il loro “giro” contava una mezza dozzina di ragazze. Alle tre dava man forte anche una romena, Loredana Mihaela Prekazi, 26 anni, fuggita in Romania prima che la magistratura decidesse di arrestarla.

Sono finite nel mirino della magistratura padovana.
Ora le due amiche si sono trasferite a Foggia per tornare a fare le bariste poco dopo l’inizio dell’indagine che le vede protagoniste. La procura ha deciso per le due veronesi l’obbligo di dimora notturno e per l’amica colombiana, che operava con lo pseudonimo di “Valentina”, sono scattati gli arresti domiciliari.


L’indagine dei carabinieri della Compagnia di Abano Terme è iniziata alcuni mesi fa quando all’Arma sono arrivate segnalazioni di via vai sospetti intorno ad alcuni appartamenti della zona termale. In particolare, da un’abitazione al secondo piano di un residence di piazza del Sole e della Pace, provenivano giorno e notte urletti e mugoliii che con la pace avevano poco a che fare. Stessa situazione anche per gli imbarazzati condomini di un appartamento sulla centralissima via Einaudi a Montegrotto Terme e di piazzetta Kolbe a Legnaro. I carabinieri hanno iniziato l’indagine con appostamenti, riscontri telefonici e video degli incontri, raccogliendo informazioni sui passaggi di denaro. Un fiume di soldi: alla banda sequestrati 100 mila euro in contanti. Il lavoro alle prostitute della maitresse colombiana e delle due veronesi non mancava: a 300 euro a prestazione, molte delle cugine della Pineda e delle amiche della romena Prejkazi riuscivano a mandare a casa fino a 80 mila euro ogni sei mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due bariste gestiscono giro di prostitute

VeronaSera è in caricamento