Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Albere

Porto San pancrazio e Stadio: altri due spacciatori arrestati dalla Polizia di Stato

Sono state fermate due persone coinvolte entrambe, ma indipendenti l'una dall'altra, nel traffico di sostanze stupefacenti. Nel primo caso si tratta di un cittadino di origini tunisine, mentre il secondo è un ragazzo italiano di Verona

Due arresti per droga in queste ultime ore da parte degli agenti della Squadra Mobile: il primo riguarda un cittadino tunisino che è stato fermato e accusato di spaccio nella zona del porto San Pancrazio, mentre aveva con sè oltre 4 grammi di eroina. Il secondo episodio si è registrato in via Albere e riguarda un cittadino italiano di Verona, accusato anch'egli di spaccio di sostanze stupefacenti e nella fattispecie trovato in possesso di più di 10 grammi di eroina, così come si legge nella nota diffusa dalla Questura di Verona:

"E’ una lotta senza quartiere quella della Polizia di Stato in città contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Infatti, dopo gli arresti effettuati nei giorni scorsi, altri due spacciatori sono stati scoperti ed arrestati dagli investigatori della Sezione Antidroga della Questura scaligera, coordinati dal Comm. Capo Maurizio.

Il primo a finire in manette è stato un 27enne della Tunisia, K. S., già noto per precedenti di droga. Gli agenti l’hanno fermato dopo averne osservato a lungo i ‘movimenti’ nel quartiere di San Pancrazio, dove circolava in sella ad una bicicletta per meglio raggiungere i suoi “clienti” ai quali, così come segnalato alla Polizia, cede dosi di stupefacenti in cambio di denaro. Addosso gli agenti della Squadra Mobile gli hanno trovato eroina pari a gr. 4,62; ma, nel caso di specie, ad avvalorare lo spaccio sono stati gli sms che nelle ore del controllo pervenivano sul suo telefonino; messaggi precisi che indicavano luoghi ed orari di appuntamento con consumatori di droga per la cessione dello stupefacente. Arrestato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti è stato condotto dinanzi all’A.G. che ha convalidato la misura precautelare e disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere.

Il secondo arresto riguarda V. F., veronese di 25 anni, disoccupato, anch’egli gravato da precedenti di polizia inerenti gli stupefacenti. Il giovane è stato sorpreso nell’edificio ove abita, precisamente in via Albere, zona Stadio, dove è ospite della compagna. Nella circostanza del controllo è stato trovato in possesso di gr.10,13 di eroina, custodita nel borsello che indossava a tracolla. La perquisizione estesa all’abitazione dove è domiciliato ha permesso di rinvenire e sequestrare altre dosi di stupefacente e precisamente gr.0,36 di eroina e gr. 1,69 di marijuana. Un bilancino di precisione e cellophane, utile al confezionamento di dosi di stupefacente da spacciare, hanno altresì avvalorato l’attività di spaccio. E’ prevista per oggi sabato 17 ottobre l’udienza di convalida dell’arresto e contestuale direttissima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto San pancrazio e Stadio: altri due spacciatori arrestati dalla Polizia di Stato

VeronaSera è in caricamento