Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Giovanni Lupatoto / Via San Sebastiano, 4

A San Giovanni Lupatoto si usa un drone per svolgere i controlli anti contagio sui cittadini

«In via eccezionale in questo periodo di emergenza, il drone potrà essere utilizzato per i controlli del rispetto delle misure di contrasto al virus», spiega il Comune veronese

«Negli scorsi due fine settimana, parte del territorio comunale è stato controllato anche dal cielo grazie all’utilizzo del drone comunale, pilotato da volontari del "Gruppo comunale di protezione civile" con la supervisione degli agenti della polizia locale. I controlli della corretta attuazione delle misure di contrasto dell’epidemia da Covid-19 con l’utilizzo del "drone" si sono concentrati nelle aree a verde pubblico, in particolar modo nel Parco all’Adige/Parco di Pontoncello, e sulle piste ciclo pedonali, nelle giornate del 25 e 26 aprile 2020 e dal I° maggio al 3 maggio 2020». A rivelarlo è una nota del Comune di San Giovanni Lupatoto che poi spiega: «Il drone, acquistato dal Comune nel 2018 grazie anche ad un contributo regionale, è normalmente in dotazione al "Gruppo comunale di protezione civile" per le attività di ricerca delle persone scomparse. Proprio un paio di settimane fa il drone è stato impiegato per la ricerca di una donna dispersa sulle Torricelle. In via eccezionale in questo periodo di emergenza, il drone potrà essere utilizzato per i controlli del rispetto delle misure di contrasto al virus grazie all’inserimento da parte della questura di Verona tra i servizi di ordine pubblico». 

Il Comune di San Giovanni Lupatoto, sempre nella sua nota, spiega inoltre che «tale utilizzo è previsto, previe le necessarie autorizzazioni, dalla circolare della Prefettura di Verona del 2/04/2020 relativa ad indirizzi tecnici dell’ENAV e dell’ENA concernenti l’utilizzo di sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (SAPR) da parte di personale dei corpi e servizi di polizia locale». Nello specifico, «al fine dei controlli predisposti dalla questura, l’utilizzo del drone è avvenuto con la supervisione del comando di polizia municipale di San Giovanni Lupatoto che ha affiancato il pilota appartenente al "Gruppo comunale di protezione civile" e con propria pattuglia è stata disponibile per eventuali segnalazioni provenienti dagli operatori SAPR».

Il drone comunale a San Giovanni Lupatoto, secondo quanto si apprende, è regolarmente registrato presso ENAC ed assicurato per responsabilità civile, si tratta di un modello DJI Matrice 210 V2 con Payload XT2 telecamera normale e termica che può volare per 30 minuti ed in maniera continuativa sostituendo le batterie in dotazione. «Oltre alle nostre attività in caso di emergenze - spiega al riguardo il coordinatore del Gruppo comunale Matteo Micheloni - da tempo ci stiamo preparando alla ricerca scomparsi utilizzando il drone con esercitazioni, come quella tenutasi all’Adige denominata "Riverside" e quella a Raldon presso la ex scuola, con corsi per la lettura della cartografia e per l'uso del GPS. Ora siamo disposizione anche per i controlli effettuati dalla polizia locale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Giovanni Lupatoto si usa un drone per svolgere i controlli anti contagio sui cittadini

VeronaSera è in caricamento