rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Santa Lucia e Golosine

Guerra allo spaccio: i "baschi verdi" arrestano due pusher

La Guardia di finanza, dopo un'intensa attività investigativa, sono riusciti a bloccare una rete di distribuzione e sequestrare quasi un chilo di marijuana. Segnalato anche un italiano al Catullo

Nel pomeriggio del 1 ottobre, nel quartiere di Santa Lucia, i “baschi verdi” di Verona hanno arrestato due nigeriani e sequestrato 800 grammi di marijuana. I militari della Guardia di Finanza erano da tempo sulle tracce di alcuni soggetti dediti allo spaccio nella zona, in particolare avevano individuato il “modus operandi” di un pusher che già nel mese di aprile era riuscito a sfuggire ai controlli dandosi alla fuga.

L’operazione dell’altro ieri è iniziata con il pedinamento di un soggetto extracomunitario che è stato trovato in possesso di due involucri preconfezionati contenenti un totale di 5 grammi di marijuana. E’ stato quindi rintracciato un secondo soggetto, anch’egli nigeriano e fornitore del primo che è stato “sorpreso” con 36 involucri contententi 90 grammi di marijuana in confezioni pronte per lo spaccio. In seguito, con l’ausilio di un’unità cinofila, sono scattate le perquisizioni in due abitazioni dove sono stati rinvenuti ulteriori 710 grammi di marjuana e sono stati individuati altri tre soggetti extracomunitari privi di documenti per i quali si è proceduto all’identificazione mediante rilievi fotodattiloscopici.

Durante le perquisizioni sono state inoltre sottoposte a sequestro banconote false pari a 450 euro; nonché 530 euro, in banconote di piccolo taglio, ritenute frutto dell’attività di spaccio. Nel pomeriggio di ieri, presso l’aeroporto Catullo, sono stati sequestrati 3 grammi di marjuana, uno spinello e un flacone contenente “salvia divinorum”, un italiano è stato segnalato al Prefetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra allo spaccio: i "baschi verdi" arrestano due pusher

VeronaSera è in caricamento