Operazione dei carabinieri anche a Verona, arresti per spaccio e sequestri di persona

Il blitz ha coinvolto le province di Reggio Calabria, Milano e Verona

Carabinieri Reggio Calabria

Traffico illecito di sostanze stupefacenti, sequestro di persona aggravato, lesioni personali aggravate, tentata estorsione, detenzione e porto illegale di arma comune da sparo e clandestine, ricettazione. Sono questi i reati contestati alle persone arrestate all’alba di oggi, lunedì 7 settembre, dai carabinieri guidati dal colonnello Giuseppe Battaglia. Il blitz, secondo quanto riferito da ReggioToday, ha interessato il territorio delle province di Reggio Calabria, Milano e Verona.

Al momento è tuttora in corso una vasta operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, in esecuzione di provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di numerose persone accusate, a vario titolo, di due associazioni finalizzate al traffico illecito di sostanze stupefacenti, sequestro di persona aggravato, lesioni personali aggravate, tentata estorsione, detenzione e porto illegale di arma comune da sparo e clandestine, infine ricettazione. Le organizzazioni avrebbero avuto la lora base nel quartiere "Sbarre" di Reggio Calabria e, secondo le accuse, avrebbero avviato una fiorente attività di spaccio, anche con ramificazioni appunto in Veneto, nonché con collegamenti alla locale ‘Ndrangheta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

Torna su
VeronaSera è in caricamento