rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Malcesine

Droga sul Lago di Garda, arrestato un giardiniere di Malcesine

Operazione "Marrakech 2012" a Malcesine, il cerchio delle indagini dei carabinieri di Riva del Garda si è chiuso attorno ad un trentenne albanese

Operazione "Marrakech 2012" a Malcesine, il cerchio delle indagini dei carabinieri di Riva del Garda si è chiuso attorno ad un trentenne albanese. Secondo l’accusa, C. K., giardiniere in un grande albergo di Malcesine, acquistava dal presunto capo clan di Riva del Garda ingenti quantitativi di hashish e li rivendeva ai giovani clienti, generalmente kite-surfer tedeschi e olandesi, soprattutto nel periodo di inizio estate.


Dal momento che il fornitore svolgeva la professione di cameriere a Limone sul Garda, l’arrestato albanese - per eludere qualsiasi controllo - si recava ad acquistare lo stupefacente sull’opposta sponda del lago direttamente con il servizio di traghetto. Nel corso dell’operazione, un pizzaiolo marocchino quarantenne, acquirente del giardiniere albanese, è stato denunciato perchè trovato in possesso di 5.000 euro in contanti e 20 grammi di marijuana. Nel complesso l’operazione Marrakech 2012, coordinata dal sostituto procuratore di Rovereto Fabrizio De Angelis, ha portato all’arresto di sette persone, alla denuncia di altre 14 e al sequestro di quattro chili di hashish.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga sul Lago di Garda, arrestato un giardiniere di Malcesine

VeronaSera è in caricamento