Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Sono stati i carabinieri di Rovigo a fermarlo per un controllo, trovando nella sua auto un piccolo involucro contenente cocaina, eroina ed ecstasy: a quel punto è scattata la perquisizione nella sua abitazione

Immagine generica

Un uomo di 38 anni, residente nel comune di Boschi Sant'Anna, è stato arrestato dai carabinieri di Rovigo con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto di armi ed oggetti atti ad offendere. 

Come riferisce l'Ansa, l'individuo è stato fermato alla guida della propria auto dai militari, che nel corso dei seguenti controlli sulla persona ed il mezzo, avrebbero rinvenuto un piccolo involucro contenente cocaina, eroina ed ecstasy. Ne è scaturita così la perquisizione domiciliare, che ha portato le forze dell'ordine a trovare nell'abitazione del 38enne: 3 grammi di cocaina, 72 di hashish, 10 di eroina, una pastiglia di ecstasy, materiale utile al confezionamento dello stupefacente, 11 cellulari, uno storditore elettrico, 4 coltelli e 2 manette, oltre a 845 euro che le forze dell'ordine ritengono possano trattarsi del frutto dell'attività di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Insetto antagonista della cimice asiatica sarà lanciato nelle colture veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento