rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Donna morta in ospedale inchiesta alla Camera

Chiesti gli atti alla Regione per un dramma del 2008 a Bussolengo

A poco più di due anni da quel tragico evento, la morte di una donna dopo un intervento chirurgico all'ospedale di Bussolengo verrà "indagata" in Parlamento. La Commissione di inchiesta della Camera sugli errori in campo sanitario e i disavanzi sanitari regionali, che è presieduta dal deputato Idv Leoluca Orlando, ha infatti avviato un’inchiesta sulla morte di Roberta Tomelleri, avvenuta il 26 maggio 2008 all’ospedale di Bussolengo, in provincia di Verona.

La trentottenne era stata ricoverata il 21 maggio 2008 e, dopo un primo ordinario intervento chirurgico di rimozione di fibroma uterino, avrebbe accusato alcune perdite di sangue. Operata nuovamente, è poi deceduta in fase di ricovero post-operatorio. Diciassette persone, tra medici, anestesisti e infermieri della struttura sanitaria di Bussolengo sono indagati per omicidio colposo.


“Data la gravità dell’evento - si legge nella lettera inviata da Orlando all’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto - “la invito a far pervenire a questa Commissione una relazione e a far conoscere ogni dato utile in suo possesso, a seguito del predetto incidente, anche in ordine ad iniziative sanzionatorie o cautelari conseguenti all’accertamento di eventuali, specifiche responsabilità individuali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna morta in ospedale inchiesta alla Camera

VeronaSera è in caricamento