menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cade da una finestra, donna muore a Valeggio dopo un volo di tre metri

La vittima è una 56enne di origini ucraine, la quale era stata ospitata da due anziani coniugi nell'abitazione di Via Goito dove è avvenuta la tragedia

Dramma familiare questa mattinata, 1 gennaio, in Via Goito a Valeggio sul Mincio. Una donna di origine ucraine è morta sul colpo, dopo un volo di tre metri, cadendo dalla finestra del bagno di un'abitazione dove era ospite di due anziani coniugi. La vittima aveva 56 anni e le iniziali del suo nome sono R.L..

Sul fatto stanno facendo luce i carabinieri di Valeggio ed i colleghi del nucleo operativo e radiomobile di Peschiera. L'intervento dei militari è stato richiesto da alcuni vicini che hanno assistito alla tragedia. «Non si esclude che la donna sia stata colta da malore - hanno fatto sapere i carabinieri - Oppure un evento volontario, anche alla luce del ritrovamento di alcune scatole di medicinali e bottiglie di alcolici quasi vuote nella stanza da bagno da dove la donna è caduta».

Al momento, non ci sono prove che testimonino una qualche responsabilità da parte di altre persone, tenendo conto soprattutto delle parole di un vicino che dalla sua abitazione ha assistito a quanto accaduto. A detta dei due coniugi che la ospitavano, inoltre, la donna stava attraversando un periodo di crisi poiché voleva rientrare nel suo Paese.

Il pubblico ministero di turno ha disposto il trasferimento della salma di R.L. in ospedale per l'esecuzione dell'autopsia e degli esami tossicologici. Analisi che si svolgeranno nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento