rotate-mobile
Cronaca Sona / Via Trentino Alto Adige

Lugagnano, minacciata e rapinata di auto e borsa nel parcheggio

Brutta avventura per una 50enne che ieri sera, verso le 18e30 era scesa nei piazzali della Grande Mela per tornare a casa: due uomini si sono avvicinati a lei con una pistola e sono fuggiti

Aggredita e rapinata nel parcheggio coperto del centro commerciale. Un incubo che evidentemente non accade solo nei film. Ieri sera, verso le 18e30, è toccato ad una 50enne veronese, alla Grande Mela di Lugagnano di Sona. Secondo quanto ha riportato la donna, quando era scesa per entrare nella sua auto, una Hyndai Gets di colore blu, non c'era nessuno. Non era così: da dietro le colonne sono sbucati due uomini, presunti italiani, a viso scoperto.

Il sospetto e l'ansia si sono tramutati in terrore quando le si sono avvicinati sempre di più e l'hanno minacciata con una pistola: "Lascia la borsa". Un attimo dopo la donna era sull'orlo di una crisi di nervi e i banditi in fuga sulla sua Hyundai con il bottino. La 50enne aveva anche trovato il coraggio di inseguirli per un centinaio di metri, ma senza alcun risultato. Sul posto, dopo l'allarme, sono accorsi i carabinieri di Sommacampagna che hanno ricostruito parzialmente la via di fuga dei due rapinatori lungo la Regionale 11. Con il coordinamento della Compagnia di Villafranca sono stati organizzati posti di blocco, pattuglie e gli identikit in base alle descrizioni fornite dalla signora.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugagnano, minacciata e rapinata di auto e borsa nel parcheggio

VeronaSera è in caricamento