rotate-mobile

Donna accoltellata in viale Piave, parla l'agente che l'ha soccorsa

«In quell'istante ho capito che veramente la ragazza poteva essere in pericolo di vita e non ho esitato», ha detto l'ispettore della Polizia stradale Andrea, il primo ad intervenire in aiuto della vittima

Si stava recando al proprio lavoro in questura a Verona, Andrea Scamperle, l'ispettore della Polizia stradale che nella mattinata di martedì è intervenuto in viale Piave, a Verona, per soccorrere la donna accoltellata dall'ex compagno, riuscendo ad allontanare l'aggressore. 
In quel momento Scamperle, che non era in servizio, ha avuto la lucidità di comprendere che non si trattava di una semplice lite, ma che la ragazza poteva veramente rischiare la vita, così è sceso dall'auto e ha iniziato ad urlare all'uomo di fermarsi. Quest'ultimo a quel punto ha deciso di andarse e a quel punto è potuta partire a chiamata ai soccorsi. 

IL VIDEO DELL'AGGRESIONE

L'agente Polstrada però richiama l'attenzione anche su un altro aspetto: nessuna delle altre persone presenti in quel momento in viale Piave inizialmente è accorsa in aiuto della donna. Troppo prese dal traffico? Può darsi, ma le forze dell'ordine non perdono l'occasione di sottolineare l'importanza del gioco di squadra con i cittadini per mantenere sicure le strade della nostra città. 

A portare all'intervento di Scamperle, anche l'impressione che l'aggressore potesse essere completamente fuori controllo e colpire ancora la ex compagna. E una volta che questi si è allontanato, anche due donne ed un uomo sono andati a dargli man forte, cercando di impedire alla vittima di perdere conoscenza a causa del dissanguamento, in attesa dell'arrivo del personale del 118. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Donna accoltellata in viale Piave, parla l'agente che l'ha soccorsa

VeronaSera è in caricamento