menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai domiciliari, si fa una canna con un amico: in casa ha un bazar della droga

Quando i carabinieri hanno fatto visita al 19enne, lo hanno trovato in compagnia di un 20enne mentre si preparavano uno spinello. Dalla successiva perquisizione poi, è venuto alla luce anche il resto dello stupefacente

Sottoposto agli arresti domiciliari, si trovava a casa con un amico, ma quando i carabinieri si sono presentati per un controllo di routine, li hanno scoperti mentre si facevano uno spinello e da lì è partito il controllo che ha permesso di portare alla luce il resto della droga. 

Era il pomeriggio del 2 ottobre quandi i militari della stazione di Colognola ai Colli hanno svolto il servizio nei confronti del 19enne italiano, già sottoposto alla misura restrittiva e trovato in compagnia di un 20enne mentre si preparavano un canna. Una situazione che non poteva che portare alla perquisizione dell'abitazione del soggetto, dove è stato portato alla luce un vero e proprio bazar della droga. Sono stati trovati infatti 11.5 grammi di marijuana, oltre 50 grammi di hashish, 7 involucri di anfetamina per un peso complessivo di 7 grammi, 2 grammi di eroina e 1 di ketamina, oltre al materiale necessario per confezionare e pesare la droga e a 100 euro in contanti. 
Per i due italiani sono quindi scattate le manette con l'accusa detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso e nella mattinata di lunedì sono comparsi davanti al giudice per la direttissima, il quale ha convalidato i provvedimenti e confermato i domiciliari per il 19enne, mentre per il 20enne è scattato l’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento