Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Sale l'attesa per il grande ritorno della Carmen di Bizet

Immancabile la presenza di Julian Kovatchev, che anche quest'anno tornerà a dirigere con maestria l'orchestra. Dietro le scene c'è tutta l'esperienza di Franco Zeffirelli, mentre i costumi sono opera di Anna Anni

Torna sul palco dell’Arena di Verona una delle opere più amate dal pubblico veronese: “Carmen” di Georges Bizet. Quest’anno  le rappresentazioni areniane di questo vero e proprio capolavoro saranno ben 13 e a prima verrà portata inscena domani sera a partire dalle 21.15.

In questa stagione “Carmen” è il terzo titolo che verrà rappresentato in Arena, dopo l’inconsueto “Don Giovanni” e la classicissima “Aida”. Il capolavoro di Bizet è la seconda opera più rappresentata all’Arena di Verona: dal 1914 è andata in scena 213 serate per 22 stagioni. L’allestimento curato da Zeffirelli è stato proposto con grande successo per 10 festival dal 1995 ad oggi. Le prossime date previste sono 5, 10, 13, 17, 20 e 27 luglio alle ore 21.15 e 3, 7, 10, 24, 28 e 31 agosto, sempre alle ore 21.15.

Immancabile la presenza di Julian Kovatchev, che anche quest’anno tornerà a dirigere con maestria l’orchestra.  Dietro le scene c’è tutta l’esperienza di Franco Zeffirelli, mentre i costumi sono opera di Anna Anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale l'attesa per il grande ritorno della Carmen di Bizet

VeronaSera è in caricamento