Documenti falsi e munizioni nella rete dei controlli all'aeroporto Catullo

La Polizia di Frontiera Aerea ha deferito all'autorità giudiziaria tre donne, due avevano dei documenti contraffatti e la terza in valigia aveva 100 cartucce calibro 12

La Polizia di Frontiera Aerea dell'aeroporto di Verona ha sequestrato, in questi ultimi giorni, due documenti falsi e ben 100 cartucce calibro 12.

Il 27 maggio scorso, con un volo da San Pietroburgo è arrivata a Verona una cittadina russa, iniziali O.Z.. La donna si è presentata agli addetti alla verifica di frontiera con il passaporto russo e una carta di identità della Polonia. Dagli accertamenti effettuati, la carta d'identità è risultata contraffatta ed è stata quindi sequestrata. Alla donna non è stato consentito l'ingresso in Italia. È stata rimandata in Russia e poi deferita all'autorità giudiziaria.

Il 31 maggio, invece, la cittadina albanese D.M. si è presentata alle verifiche documentali dell'area partenze con un passaporto albanese su cui era stato incollato un permesso di soggiorno della Grecia falsificato. Il documento è stato sequestrato e la donna è stata imbarcata sul volo per Tirana  poi deferita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine ieri, 3 giugno, i controlli di sicurezza effettuati su tutti i bagagli in partenza da Verona, ha permesso ai poliziotti di individuare la presenza di ben 100 cartucce calibro 12 nascoste in una valigia diretta a Tirana. Le cartucce stavano per essere trasportate illegalmente e per questo la proprietaria del bagaglio è stata deferita all'autorità giudiziaria e le munizioni sono state sequestrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento