menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandali in azione nel cortile del Tribunale, è il quarto caso in poche settimane

Qualcuno ha preso di mira le sculture installate in occasione di Marmomacc & the City. Sulla scia di distruzione insensata messa in campo dai teppisti ignoti sta indagando la polizia municipale

Ennesimo atto di vandalismo perpetrato nel fine settimana all´interno del cortile del Tribunale: un´altra delle sculture installate in occasione di Marmomacc & the City è stata infatti danneggiata. 

Si tratta del quarto episodio in tre settimane: una media che non fa onore alla città, soprattutto perché di mezzo c´è una rassegna internazionale, una mostra di sculture a cielo aperto organizzata da Veronafiere in collaborazione con l´Ordine degli architetti e il Comune. 

Qualcuno, però, ha pensato bene di distruggerle: al riparo dagli occhi indiscreti delle telecamere di videosorveglianza, al calare della notte. Devono aver usato qualche  particolare attrezzo per sfondarle, dal momento che erano state testate per sostenere un peso di 400 chilogrammi. Non è tanto il danno economico a fare male, quanto piuttosto il gesto di cattiveria gratuita. Anche perché di recente nella zona se ne sono verificati diversi altri.

Sempre nelle scorse settimane è stata distrutta una delle vetrate antisfondamento che danno sugli Scavi scaligeri. E anche in altri finestroni, sempre affacciati sui reperti archeologici nel cortile del Tribunale, si notano evidenti crepe, volutamente provocate da qualche vandalo che ha potuto agire indisturbato.

La denuncia ai vigili è stata sporta: non resta ora che attendere l´esito delle indagini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento