Fermato dai carabinieri, per ingannare l'alcol test ingerisce disotturante per scarichi

Protagonista dell'episodio un 62enne poi denunciato per "guida in stato di ebbrezza"

Carabinieri Verona - test alcolimetrico

Secondo quanto riportato in una nota dai carabinieri di Verona, nel corso dei primi giorni del mese di ottobre, gli stessi militari dell'Arma sarebbero intervenuti in via Banchette a seguito di un sinistro stradale tra due autovetture.

Nella circostanza i carabinieri spiegano di aver appurato che uno dei due conducenti, un cittadino italiano di sessantadue anni, probabilmente convinto di poter camuffare il fatto che avesse fatto uso di sostanze alcoliche, avrebbe ingerito prima di sottoporsi al test alcolimetrico, una piccola quantità di "disotturante per scarichi" a base di acido solforico che portava al seguito.

 L'uomo subito dopo sarebbe quindi stato immediatamente fatto accompagnare all’ospedale di Borgo Trento per i necessari controlli e le cure mediche. A suo carico, riferiscono i carabinieri, ora pende una denuncia per "guida in stato di ebbrezza" ed è stato poi disposto il ritiro della patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento