menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affi, 42enne disperato minaccia di suicidarsi. Lo salvano dopo 4 ore

Carabinieri e sanitari di Verona Emergenza impegnati nei pressi del casello dove un uomo di Trento voleva tagliarsi le vene per la disperazione di aver perso il lavoro: è stato ricoverato in psichiatria

E' durata quattro ore l'opera di convincimento di carabinieri e sanitari del 118 per scongiurare un dramma ad Affi. Un uomo, 42enne disoccupato di Trento, ha minacciato di uccidersi con un taglierino in tangenziale. L'allarme è scattato alle 14e30 in via San Pieretto, strada che porta dall'autostrada al centro del paese. Solo verso le 18, ovvero dopo una lunga trattativa, l'uomo ha accettato di essere aiutato, desistendo dal gesto estremo. Affidato agli esperti di Verona Emergenza, è stato portato in ospedale dove è stato preso in carico dal reparto di psichiatria per un trattamento sanitario obbligatorio.

A causa della sua pericolosa posizione sulla strada si sono verificati rallentamenti al traffico in prossimità del casello di Affi e in direzione del centro storico. Secondo quanto riportano i carabinieri, l'uomo aveva perso il lavoro una settimana fa e da giorni vagava senza meta, alla ricerca di un'occupazione. Per due giorni avrebbe dormito all'addiaccio, sulle rive del torrente Tasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento