rotate-mobile
Cronaca

Disegna graffiti sull'Arena e scappa, preso un 30enne

In manette giovane straniero con reato di danneggiamento aggravato su reperti storici e artistici

Imbratta l’Arena con bomboletta spray e si dilegua. A finire in manette, nella serata di ieri, un 30enne rumeno che avrebbe disegnato alcuni graffiti in un arcata dell’anfiteatro veronese dileguandosi poi per le vie del centro storico, convinto di non essere stato notato da nessuno.

Le forze dell’Arma, che pattugliavano la zona, si sarebbero fatti descrivere il soggetto da alcuni turisti fermi ad ammirare il monumento. I militari avrebbero iniziato la ricerca dell’uomo, trovandolo dopo circa un’ora mentre stava percorrendo la strada per tornare sul luogo dell’imbrattamento, sembrerebbe con l'intento di completare i suoi graffiti.


Condotto in caserma il 30enne senza fissa dimora e con precedenti di polizia, sarebbe stato arrestato per danneggiamento aggravato dall’aver commesso il fatto su cose di interesse storico e artistico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disegna graffiti sull'Arena e scappa, preso un 30enne

VeronaSera è in caricamento