Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Disabile contro Comune: "In Bra wc inaccessibili"

L'accusa: "L'ascensore non funziona". Da palazzo Barbieri: "Non risulta, ma verifichiamo"

Da un lato un disabile che sostiene, come spesso accade in Italia, di aver trovato difficoltà ad accedere ai bagni pubblici, dall’altro il Comune di Verona ed il sindaco Flavio Tosi, chiamati in causa dall’uomo affiché provvedano a sistemare il disservizio. Questa è, in grandi linee, la vicenda raccontata nella lettera aperta al Tosi scritta da Luca Faccio di Bassano del Grappa e pubblicata su Il Fatto Quotidiano.

In sintesi, Faccio, che ha un handicap motorio e per spostarsi usa la sedia a rotelle, sostiene che lo scorso 12 settembre si trovava in piazza Bra in attesa di assistere al concerto di Fiorella Mannoia ed ha avuto necessità di usare una toilette. Avvicinatosi all’ingresso dei bagni pubblici, che si trovano davanti al palazzo della Gran Guardia, scrive di aver provato a suonare il campanello, come da indicazioni, ma che non funzionava. A quel punto era stato costretto a recarsi ai bagni del vicino McDonald's. Per queste motivazioni Faccio chiede al sindaco Tosi di “intervenire affinché l’elevatore in questione entri in funzione”.

Dal Comune fanno sapere che l’elevatore in questione è regolarmente funzionante e non c’è mai stata alcuna segnalazione di una sua anomalia. Il controllo del corretto funzionamento del montacarichi è avvenuto questa mattina stessa dai tecnici di palazzo Barbieri, nonostante il servizio non sia gestito direttamente dal Comune, ma è stato appaltato ad una cooperativa di servizi. Proprio per questo, e per non lasciare adito a polemiche, i tecnici comunali stanno approfondendo il caso per capire se il servizio che la cooperativa deve prestare sia stato dato correttamente o ci siano stati dei problemi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabile contro Comune: "In Bra wc inaccessibili"

VeronaSera è in caricamento